Procedure di riparazione

Quando il materiale arriva nel nostro laboratorio, si effettua anzitutto un breve ma approfondito controllo al fine di determinare la causa del problema e lo stato d’uso della vostra apparecchiatura. Dopo aver fornito in termini più chiari possibili, anche ai profani, gli elementi necessari a far comprendere la tipologia degli interventi che dobbiamo eseguire per l’eliminazione dei difetti lamentati e di quelli eventualmente riscontrati, se il cliente concorda la spesa ed i tempi necessari, si può procedere all’accettazione. Questa procedura permette di acquisire nel nostro sistema informatico tutti i dati dell’apparecchio, verificare se esiste uno storico anagrafico e di assegnare l’apparecchio ai tecnico di competenza. Questa procedura elimina il preventivo a pagamento e consente uno snellimento, quindi celerità, nelle procedure di riparazione effettive. Qualora, come avviene sporadicamente per alcuni difetti, si renda necessario smontare l’apparecchio per determinare l’entità del problema, il preventivo dopo l’accettazione e la dovuta attesa in coda prevede un costo fissato in 15 euro più iva a titolo di rimborso per spese di gestione ed esame tecnico. Tale costo non è dovuto da parte di chi accetta il preventivo. La comunicazione del preventivo viene effettuata secondo le richieste de cliente:telefono,email, fax o posta. In attesa dell’accettazione del preventivo i prodotti vengono riposti in appositi box d'attesa. Soltanto dopo la conferma del preventivo viene assegnata una data di riparazione. Quando l’apparecchio entra in lavorazione si procede seguendo una procedura standard:

  • Controllo generale di tutte le funzioni del prodotto.
  • Controllo, verifica e simulazione dei difetti segnalati.
  • Analisi di eventuali immagini o file allegati.
  • Eventuali comunicazioni telefoniche da parte dei tecnici per i difetti non presenti al momento o saltuari. Le vostre informazioni sono sempre un importante contributo per i tecnici.
  • Solo dopo aver individuato e circoscritto il problema ed i componenti difettosi si procede allo smontaggio per la riparazione definitiva.
  • Qualora il ricambio non dovesse essere disponibile al momento della riparazione effettiva, il tecnico attiva una procedura interna finalizzata al rifornimento del ricambio codificato per il vostro prodotto da inoltrare alla casa.
  • Riparato il prodotto si eseguono tutte le tarature elencate nei manuali di riparazione della casa e si rieseguono di nuovo tutti i test funzionali dell’apparecchio con simulazione completa del reale utilizzo: pellicole, card, sincro flash e flash, spaziatura, assorbimento, verifica del corretto collegamento delle porte di trasferimento dati (usb), messa a fuoco...
  • Interventi estetici se richiesti (es. sostituzione set pelli).
  • Verifica spugne anti infiltrazione luce (nel caso delle analogiche).

 A questo punto l’apparecchio viene messo di nuovo in collaudo. Nel caso il cliente abbia lamentato un difetto saltuario o da noi non rilevato viene riposto per essere ripreso in considerazione il giorno dopo per una nuova verifica dell’affidabilità della riparazione e dell’attrezzatura nel suo complesso. Superato questo stadio si procede ad una pulizia accurata nell’ambito della tipologia del lavoro eseguito. Dopodiché viene imbustato in appositi sacchetti e viene redatto la scheda tecnica che riassume tutti gli interventi eseguiti ed eventuali note per il cliente. Finita la riparazione si attiva la gestione ove personale incaricato si occupa della verifica degli accessori,della qualità estetica della riparazione nonché della correttezza degli addebiti ed infine avvisa il cliente nei modi concordati. Al momento di ritiro il cliente viene assistito nel collaudo che il proprietario o chi da lui è autorizzato al ritiro dell’apparecchio è invitato ad eseguire prima del pagamento dell’importo comunicatogli.